Fotocopiatrice a colori

L'uso delle fotocopiatrici a colori per fotocopiare documenti e immagini a colori ad alta definizione

fotocopiatrice a coloriLa maggior parte delle fotocopie che ogni giorno vengono effettuate, sono per lo più in bianco e nero, infondo lo scopo iniziale, che ha portato alla nascita delle fotocopiatrice, era quello di poter avere la copia dei migliaia di documenti che vengono utilizzati ogni giorno nei vari uffici.

 

Col passare del tempo l’utilità della fotocopiatrice si è di molto ampliata, la possibilità di poter effettuare fotocopie e stampe anche di immagini, ha reso necessario l’utilizzo di toner colorati.

Fino agli anni ’50 tutte le fotocopie erano in bianco e nero e nonostante il toner a colori sia stato inventato agli inizi degli anni ’50, la prima fotocopiatrice a colori fu realizzata solo nel 1968 quando l’azienda statunitense 3M Company, che fino al 2002 era nota con il nome di Minnesota Mining and Manufacturing Company, produsse la copiatrice Color-in-Color.

 

Questa fotocopiatrice però utilizzava tecniche di sublimazione termica e non la tecnica elettrofotografica, questa nuova tecnica si basa sull’utilizzo del calore per trasferire il colore sulla carta. La prima fotocopiatrice a colori con tecnica elettrostatica venne rilasciata nel 1973 da Canon.

 

Il procedimento che ci permette di ottenere delle fotocopie a colori si basa sul principio della sintesi sottrattiva, in poche parole, si ha la sovrapposizione dei colori, giallo, ciano, magenta nero. La mescolanza di diversi colori che si fissano sulla carta, modifica i colori in modo diverso da come li conosciamo singolarmente, ovvero, lo stimolo di colore giunge ai nostri occhi in maniera modificata.

 

Questi colori vengono utilizzati in modo che sul foglio di carta di vadano a comporre tutti i punti dell’immagine desiderata. In alcuni casi, ci si trova davanti a stampanti o fotocopiatrice che funzionato tramite l’utilizzo di quattro diversi tamburi, uno per ogni colore, ogni tamburo agisce come fosse una fotocopiatrice a se stante che imprime i propri pigmenti sul foglio che attraversa in successione tutti e quattro i tamburi, anche se questa tecnologia è un po’ datata è comunque ancora in uso.

 

Tecnologia più recente ed anche molto più apprezzata è quella che prevede l’utilizzo di un solo tamburo su cui i quattro diversi colori di toner sono posti in successione.

Noleggio Fotocopiatrici