Fotocopiatrici e rischi alla salute per donne in gravidanza

Informazioni utili per prevenire rischi alla salute nell'usare le Fotocopiatrici

fotocopiatrici salutePer poter procedere con la stampa o con la fotocopiatura di alcuni documenti è necessario che ci siano determinati processi chimici che, abbinati alla reazione, che la carta e il toner hanno ad elevate temperature, portano inevitabilmente alla produzione di polveri sottili, o per meglio dire di composti organici volatili (COV), si tratta per lo più di piccolissime particelle di gas e toner che vengono rilasciate nell’aria.

 

Queste particelle, possono derivare sia dal riscaldamento della carta, sia dal toner, la maggior parte di esse deriva proprio da quest’ultimo. Il toner è composto da piccole particelle termoplastiche che si fissano sulla carta. I toner neri sono costituiti da particelle nero fumo e ossido di ferro, mentre nei toner colorati sono presenti anche altre particelle organiche, oltre alla cera, all’acido silicico e a piccoli parti di sali metallici. Il diametro di queste particelle è di circa 2-10 μm.

 

Non tutte le fotocopiatrici emettono la stessa quantità di polveri sottili, poiché questo dipende dal tipo di fotocopiatrice, che si sta utilizzando e quindi anche dal procedimento meccanico secondo cui avviene la stampa. Incidono sulla quantità di COV rilasciate il modello della stampante, la manutenzione e l’età del macchinario stesso, ma anche il toner e la carta utilizzata.

 

I disturbi principali delle polveri rilasciate dai toner, colpiscono maggiormente le persone con vie respiratorie particolarmente sensibili, poiché le mucose sono le prime a risentirne, ma il problema può, anche se non interamente, essere arginato migliorando l’ambiente in cui si trova il fotocopiatore, l’ideale sarebbe porlo in una stanza ben ventilata e pulita. In caso di asma cronico mantenere la stanza pulita può essere utile ma l’esposizione alle polveri del toner è sempre comunque fastidiosa.

 

In alcuni casi, anche se rari, si sono riscontrati episodi di allergia al toner che colpiscono per lo più l’apparato respiratorio. Gli studi condotti negli anni, hanno evidenziato un forte legame tra i disturbi all’apparato respiratorio e malattie ai polmoni, da esposizione continuata alle polveri dei toner.

 

Anche se gli scienziati sono ancora all’opera, non è per nulla escluso che l’esposizione a questi composti organici volatili possa portare ad avere effetti cancerogeni, anche se non si può ancora affermare che ci sia un legame certo con le malattie cancerogene delle vie respiratorie, è consigliato prestare particolare attenzione, soprattutto se il fotocopiatore non è nuovissimo e se non funziona correttamente.

Noleggio Fotocopiatrici